lunedì 5 giugno 2017

Epepe

EpepeEpepe by Ferenc Karinthy
My rating: 3 of 5 stars

Giudizio un po' contrastato su questo romanzo che ho acquistato a prezzo pieno e che mi sono sentita in dovere di finire. Infatti, la prima parte molto descrittiva è noiosa e poco convincente. La seconda un po' più animata.
Del tutto salvo la parte che riguarda il tentativo del protagonista, esperto linguista, di interpretare l'idioma degli abitanti di questa città sconosciuta, che ho paragonato a quella di una comunità di insetti. -formicaio?-.
Inoltre le tematiche spesso implicite sull'organizzazione politica di tipo totalitario, chiusa e militare, nella quale le ribellioni sono sedate e non producono nessun cambiamento, ma solo un'alternanza del potere, sono a mio avviso il contenuto più importante.
Questi messaggi sono forti, considerato anche la nazionalità e la biografia dell'autore; non è invece convincente l'impianto narrativo, in certi momenti forzato e non efficace.

View all my reviews
Posta un commento