martedì 23 maggio 2017

Le destinazioni

Le destinazioni

My rating: 4 of 5 stars

Difficile dare una definizione del genere di questo libro: un po' thriller, un po' horror, un po' romanzo psicologico e, forse, mi sfugge qualche altra etichetta.
Mi è piaciuta l'organizzazione degli eventi apparentemente avulsi l'uno dall'altro, per poi intrecciarsi nei capitoli finali: i racconti, alla fine diventano un romanzo ben strutturato.
Le vicende dei protagonisti non sono semplici; la lettura, a volte, richiede un passo rallentato per la densità dei pensieri espressi, per la necessità di calarsi nelle devianze e nelle problematicità delle personalità dei personaggi. Ogni tanto arriva una botta piuttosto forte e infatti consiglio la lettura a chi è abbastanza temprato e accetta descrizioni piuttosto crude.

View all my reviews
Posta un commento